Grun Alpe Pennar - Loghi istituzionali

  • mucca-val-lastaro
  • slide
  • filiera-grunalpe-pennar
  • filiera-grunalpe-pennar
  • magazzino-formaggio-pennar
  • sostegno-turismo
  • paesaggio-altopiano
  • linea-formaggi-grunalpe
  • Green Grass Dairy

    Un progetto del Dipartimento di Agricoltura dell'Università di Padova in collaborazione con il caseificio Pennar di Asiago, la Comunità Montana Spettabile Reggenza dei 7 Comuni e la società Vireo srl

  • Tutela della Biodiversità

    Il progetto punta alla definizione e applicazione di nuovi standard di gestione delle superfici foraggere in un ambito territoriale della Regione Veneto di rilevante valenza ambientale, paesaggistica e turistica come l’Altopiano di Asiago 7 Comuni.

  • Creazione di una nuova filiera latterio casearia

    Le ricerche condotte sui prodotti del caseificio di montagna hanno dimostrato che nutrire le vacche con il “verde” dà formaggi che contengono meno colesterolo e sono inoltre ricchi di CLA (Coniugati dell’Acido Linoleico).

  • Formaggi genuini e saporiti

    L'alimentazione basata sul foraggio rende i formaggi ancora più saporiti e con migliori proprietà nutraceutiche

  • Valorizzazione del latte

    Attraverso un'innovativa filiera lattiero-casearia che ha i caratteri dell'esclusività. Il latte prodotto dagli animali che pascolano ha una serie di caratteristiche nutraceutiche che un prodotto ottenuto da una zootecnia intensiva non può avere.

  • Sostegno al settore turistico

    Una corretta gestione delle pratiche dell’alpeggio e dello sfalcio dei prati-pascoli è fondamentale per il rafforzamento del legame tra agricoltura e turismo.

  • Il paesaggio un bene da conservare

    Un valore imprescindibile anche per lo sviluppo dell'economia turistica, da tutelare con attenzione e cura

  • Linea Grün Alpe Pennar

    La produzione 2013 è limitata a 1800 forme di Asiago Allevo, 200 forme di Arlevetto e 400-500 forme di Pressato

  • La montagna ha un'unica chance, quella del turismo, per sopravvivere, ma ovviamente nel momento in cui questi scenari, questi paesaggi via via vedono l'abbandono dell'utilizzo delle superfici foraggere, la montagna viene a perdere una delle tre componenti che fanno dell'ambiente alpino qualcosa di assolutamente esclusivo.

    Prof. Giulio Cozzi
    Esperto di zootecnia di montagna - Università degli Studi di Padova
  • Nel panorama alpino nazionale l'altopiano si colloca in una posizione privilegiata, con quasi circa 80 malghe di proprietà pubblica, per una superficie complessivamente coltivata a pascolo di notevole importanza e di notevole estensione, che raggruppa, assieme ai prati-pascoli, circa il quaranta percento dell'intera superficie dell'altopiano. 

    Dr. Giuseppe Fincati
    Servizio agricoltura e foreste - Comunità Montana Spettabile Reggenza dei 7 Comuni
  • Siamo un caseificio radicato sul territorio e legato alle sue tradizioni, quindi il ritorno al pascolo e all'impiego di erbe e fieno nell'alimentazione (pratiche tra l'altro mai del tutto abbandonati dai nostri soci) è sopratutto un piacere oltre ad uno studio produttivo e commerciale. 

    Fiorenzo Rigoni
    Direttore del Caseificio Pennar
  • In cosa consiste questo progetto? Qual'è l'innovazione? Creare una nuova filiera latterio casearia, attraverso un caseifico della montagna, il Caseificio Pennar, basata sull'utilizzo di latte prodotto da erba, da bovine che utilizzano pascoli e prati, certificati, per la tutela della biodiversità.

    Prof. Giulio Cozzi
    Esperto di zootecnia di montagna - Università degli Studi di Padova
  • Con le recenti indicazioni della Comunità Europea, in altopiano sono stati individuati circa sedicimila ettari - quindi una parte importante del territorio - e sono stati classificati come siti di importanza Comunitaria [SIC] e zone speciali di protezione [ZPS].

    Dr. Giuseppe Fincati
    Servizio agricoltura e foreste - Comunità Montana Spettabile Reggenza dei 7 Comuni
  • Scegliendo di alimentare le vacche dell’Altopiano solo con erba liberamente pascolata o con fieno, in gran parte autoprodotto in azienda, riusciamo ad ottenere un latte che conferisce ai nostri formaggi caratteristiche uniche, introvabili nei prodotti industriali.

    Fiorenzo Rigoni
    Direttore del Caseificio Pennar
  • All'interno di questo prodotto c'è anche un'azione di tutela della biodiversità: un messaggio che lega decisamente un prodotto ad una certa zootecnia, ad una certa forma di zootecnia alpina, che diventa strumento di salvaguardia e non strumento di degrado ambientale.

    Prof. Giulio Cozzi
    Esperto di zootecnia di montagna - Università degli Studi di Padova

Partner del progetto Green Grass Dairy

Member Login

×